Seleziona una pagina

Sai che ogni tuo acquisto può essere influenzato fino al 95% dall’inconscio, mentre il tuo lato razionale agisce solo per il 5%?

Non ci credi? Questo è un argomento molto caro a Coca Cola infatti da uno studio effettuato dalla stessa azienda è stato dimostrato che, le persone che non sanno cosa stanno bevendo preferiscono la Pepsi, mentre se sono a conoscenza del nome del brand, la bilancia pende chiaramente a favore della Coca-Cola, considerata in questo caso migliore dal 75% dei partecipanti alla ricerca.

Pazzesco vero? Lo so che stai pensando che tu non sei il tipo da farti influenzare nelle decisioni da quello che è un brand ma ti posso assicurare che l’ inconscio lavora in maniera continua e quando meno te lo aspetti anche tu “cadi” nella trappola delle scelte condizionate.

Più un brand è forte, più è in grado di condizionare la tua scelta ma attenzione… negli ultimi anni si è capito che la pubblicità fine a se stessa non produceva grossi risultati e grazie a questo ad oggi sono stati sviluppati dei veri e propri protocolli legati al neuromarketing in grado di guidare il cliente finale fino a condizionare le proprie scelte.

Questo metodo di scelta scatta in maniera del tutto inconsapevole… quante volte hai messo nel carrello un prodotto senza nemmeno guardare il prezzo perchè sei stato condizionato nella scelta dalla parola “Offerta”?

L’ utilizzo del neuromarketing fuso con il marketing tradizionale è realmente in grado di modificare i processi decisionali umani così da portare l’ utente finale a scelte volontarie guidate dell’ inconscio.

Pensa ad un altro Brand molto diffuso…pensa a Starbucks… lo so che almeno una volta hai provato ad acquistare quella specie di caffè annacquato alla modico prezzo di 4 euro…e lo hai fatto per poter camminare per la città con il bicchiere marchiato! L’ho fatto anche io non c’ è nulla di male ma, il mio inconscio mi ha portato a preferire un caffè “griffato” ad un qualsiasi espresso che, sarebbe stato sicuramente apprezzato dal mio palato!

Capisci ora perchè le persone preferiscono i tuoi competitor a te? Si chiama Marketing… significa avere una strategia di crescita, significa non affidarsi più al passaparola… come direbbe qualcuno: QUELLA ROBA LI’ NON FUNZIONA PIU’!

Attenzione non voglio assolutamente impaurirti… se pensi che avere una strategia di Marketing sia inutile sei libero di farlo…

i fazzoletti di carta per poi, asciugarti le lacrime te li offro io!

 

Davide Bartesaghi